Le nostre abitudini di consumo e l’innovazione sempre più spinta tendono a far si che prodotti, un tempo avanzati, ormai vengano considerate commodities di poca importanza, è così probabilmente anche per la videocitofonia e la sua espressione principe: il videocitofono.

Ma la memoria corre ai citofoni di solo un paio di decadi fa. Quando il citofono, non rientrava nel mondo della videocitofonia, era solo voce, e noi bambini, per gioco, li facevamo suonare.

Da allora grandi passi tecnologici sono stati fatti ed ora la videocitofonia è la regola.

Sempre più tecnologico, a colori, con un design di ottimo livello che arricchisce anche le nostre sale d’ingresso. Senza parlare del prezzo, ormai abbordabile per tutte le tasche.

E con un contenuto di sicurezza importante: poter capire se chi suona alla nostra porta è un conoscente o un malintenzionato che vuole verificare se ci sia qualcuno in casa.

Inoltre esistono videocitofoni collegati a telecamere che hanno la possibilità del brandeggio (movimento rotatorio della telecamera) che fornisce angoli di visione più ampi delle telecamere fisse.

Alcuni videocitofoni poi riescono a gestire più telecamere, offrendo quindi visioni multiple.

E molti di essi sono stati progettati per rispettare standard di comunicazione domotica (come ad esempio il Konnex) per poter essere gestiti dall’Home Automation System centrale.

Fino ai videocitofoni collegati ad apparati mobile: quando qualcuno suona alla nostra porta, anche se siamo assenti da casa, possiamo ricevere la chiamata sul nostro smartphone e rispondere come se fossimo presenti. Con il duplice vantaggio di essere sempre reperibili e di scongiurare visite di malintenzionati. Anche la videocitofonia quindi contribuisce in maniera fondamentale alla sicurezza per la casa.

Videocitofonia, anzi, come il primo importante apparato di sicurezza per la casa, che ci sentiamo di consigliare in ogni installazione.

Come detto, con un veramente piccolo investimento si possono avere prodotti che soddisfano le più ampie esigenze e che permettono delle espansioni tecnologiche (come appunto la connessione a telecamere e le videochiamate su mobile) che possono essere affrontate magari in un secondo momento.

Come sempre consigliamo di rivolgersi a tecnici specializzati per l’installazione.