Vi abbiamo già parlato di domotica e domotica wireless in altri articoli, oggi vogliamo parlarvi di un ulteriore sviluppo della domotica, la domotica con comandi vocali.

Abbiamo già detto come un ambiente domotico dia la possibilità di interagire con l’ambiente e modularlo sulle nostre reali necessità attraverso l’utilizzo di sistemi pensati e strutturati per questo fine. Un ambiente domotico ci permettere di impostare tutta una serie di accorgimenti che ci aiuteranno a vivere meglio la nostra casa o il nostro ufficio, grazie all’utilizzo di app e simili. L’evoluzione di questi sistemi è la domotica con comandi vocali.

comandi vocali 2

Domotica con comandi vocali, cerchiamo di capirci qualcosa in più

Ormai è possibile interagire con il proprio impianto domotico attraverso comandi vocali. Così come chiediamo al nostro smartphone indicazioni stradali o informazioni meteo, allo stesso modo possiamo chiedere al nostro sistema domotico, attraverso determinati comandi vocali, di compiere delle azioni. Non sarà nemmeno necessario impiantare costosi sistemi di amplificazione, o ascolto, nell’ambiente domestico, sarà sufficiente sfruttare il nostro computer o Mac, o addirittura farlo attraverso lo smartphone o lo smartwatch.

Sarà quindi possibile interagire con il proprio impianto domotico grazie ai comandi vocali, senza nemmeno essere costretti ad utilizzare frasi degne di un robot, ma parlando in modo normale con frasi di senso compiuto, salvo l’utilizzo di alcune parole chiave che il sistema sarà in grado di riconoscere per attivare i nostri comandi. In pratica è lo stesso meccanismo che utilizziamo quando facciamo una ricerca in Google, o quando ci interfacciamo con Siri o i comandi vocali Android.

L’assistente vocale del nostro impianto domotico ci aiuterà e ci guiderà nel controllo e nel monitoraggio dell’impianto, il tutto grazie ai comandi vocali, interpretando i nostri desideri per risultare il più possibile modellato sulle nostre esigenze. Oltre a questo il sistema domotico con comandi vocali potrà anche apprendere e quindi sarà in grado di comprendere un numero sempre maggiore di comandi e parole, fino ad arrivare a essere capace di consentire il completo controllo di tutti i dispositivi connessi.

Tutto questo si potrà ottenere grazie all’utilizzo di app che renderanno possibile interagire grazie ai comandi vocali con il sistema che controlla la nostra casa. In pratica sarà come avere il J.A.R.V.I.S. di Tony Stark sempre a nostra disposizione, che ci permetterà di scegliere scenari, impostare attività o reperire informazioni. Tutto questo attraverso lo smartphone o lo smartwatch.

comandi vocali 3

Domotica, domotica wireless e domotica con comandi vocali porteranno ad un sviluppo molto importante, alla semplificazione della quotidianità.

Tutte queste operazioni saranno controllabili direttamente da tablet, smartphone o smartwatch, saranno tutte quelle operazioni domestiche come controllare l’illuminazione, muovere le tende, aprire porte, finestre e sistemi di accesso in generale, impostare la temperatura dei nostri ambienti e altre attività ancora (per leggere sulle varie applicazioni domotiche clicca qui). In poche parole, possiamo controllare tutto il nostro ambiente tramite semplici app.

Quindi la svolta è nel mezzo, più che nel supporto. La voce sarà la regina dei comandi vocali e la capacità dei sistemi di adattarsi a questa nuova situazione nel panorama del mondo della domotica permetterà sviluppi impressionanti, soprattutto per quelle persone che hanno delle disabilità.

Una casa smart permetterà di far dialogare e interagire tutti i sistemi che controllano la nostra casa o il nostro ufficio, tutto questo grazie a semplici comandi vocali. Questi dispositivi permetteranno uno scambio continuo di informazioni all’interno del sistema casa e verso l’esterno grazie ad internet, permettendo quindi di tenere costantemente sotto controllo la nostra casa e farla diventare veramente un abito su misura.

In questo noi di TechlivingPeople ci crediamo fermamente, perchè per noi casa è estensione del nostro corpo. In più questi sistemi rendono la casa oltre che smart anche semplice da impostare e programmare, veloce e intuitiva, oltre ad essere connessa e flessibile alle nostre necessità. Tutte queste caratteristiche fanno si che aumenti anche il nostro comfort e la nostra percezione di benessere.

Disabili e comandi vocali

Infine parliamo di un’importante aiuto a chi è affetto da una ridotta mobilità, dato dalla smart home e in particolare dalla casa domotica che sfrutta i comandi vocali. La possibilità di controllare tutti i sistemi di una casa smart, senza dover raggiungere le diverse parti della casa, ma sfruttando semplicemente un touch screen o utilizzando i comandi vocali, è un aiuto concreto a chi ha problemi di mobilità.

Questi motivi ci fanno sempre più pensare ad una casa smart, wireless e con controlli vocali come l’ambiente del futuro, un ambiente fatto su misura per chi lo vive.